Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

teatro pon
I ragazzi del Pugliatti di Taormina e Furci in scena con "L'essenziale è invisibile agli occhi". Il testo, inedito, nato dalla collaborazione di docenti esperti e studenti del Progetto Pon "Competenze di base" dopo la lettura dell’opera “Il Piccolo principe” di Antoine de Saint-Exupéry, descrive l’amicizia profonda che lega i protagonisti.

Sono stati intrecciati due temi: la promozione del nostro territorio, poichè siamo consapevoli di vivere in un piccolo angolo di Paradiso ed il sentimento di amicizia, che rappresenta uno dei valori fondamentali nell’adolescenza, come in ogni fase della vita. Si sa che l’unione fa la forza e le due sedi di Taormina e Furci insieme hanno tentato di sprigionare l’energia, la passione e la vitalità, che hanno preso vita dall’esperienza di questo laboratorio teatrale. Come spiegano i docenti responsabili: "La nostra esistenza viene costruita giorno dopo giorno mettendo insieme elementi personali e relazionali che ci fanno vivere successi ed insuccessi. Partecipando al lavoro che c’è dietro la messa in scena di uno spettacolo, dalla scelta del testo, alla selezione degli interpreti e dei ruoli , dalla scelta dei costumi alle scenografie, dalla preparazione delle luci alla scelta delle musiche, si comprende come il Teatro possa essere una rappresentazione scenica della vita, raccontando quello che siamo o quello che vorremmo essere." Il progetto Pon Competenze di Base Potenziamento della lingua madre è stato realizzato dai docenti: esperta Daniela Rodella e tutor Mariagrazia Minutoli per la sede di Taormina; esperta Daniela Lenti e tutor Giuseppe De Luca per la sede di Furci. Grandissima soddisfazione da parte dei genitori e della dirigenza del Pugliatti con in testa il preside Luigi Napoli e i suoi collaboratori, i professori Venera Brigandì, Michele Fiasco, Giancarlo Cannizzaro e Graziella Cacciola.